ACCESSO INTRAOSSEO in emergenza-urgenza NO ECM
Data e ora
22-10-2020 - 14:30
22-10-2020 - 18:30
Indirizzo
Via Guglielmo Marconi 3/B, 35028, Piove di Sacco PD presso Estintek s.r.l. - Guarda la mappa
Docenti
Stefano Bellemo
Marco Carraro

Cosa Imparerò?

  • Riconoscere i siti di inserzione con reperimento mediante reperi anatomici
  • Riconoscere la differenza tra dispositivi manuali, semi-automatici ed automatici
  • Indicazioni d'uso dell'accesso intraosseo
  • Inserire correttamente un accesso intraosseo

Requisiti

  • Professionista Sanitario

Descrizione

Uno dei punti chiave nella gestione del paziente critico è il reperimento di un accesso venoso per la somministrazione di farmaci e liquidi a supporto delle funzioni vitali.

In alcune situazioni la fisiologia del paziente o la condizione patologica non rendono semplice l’incannulazione venosa periferica e, soprattutto in ambito extra ospedaliero, la situazione ambientale non consente il posizionamento di un accesso venoso centrale.

Esempi lampanti sono i pazienti pediatrici, i pazienti obesi e il paziente in stato di shock.

Le linee guida SIAARTI stabiliscono che dopo 2 tentativi di incannulazione venosa periferica o dopo 90 secondi, in un paziente che necessita di somministrazione urgente di farmaci o antidoti, deve essere utilizzato l’accesso intraosseo.

La semplicità e la rapidità di questo presidio rende mandatario il suo utilizzo in caso di necessità.

Per i professionisti sanitari l’accesso intraosseo fornisce una sicurezza a livello professionale e psicologico di enorme rilevanza.


La durata del corso completo è di 4 ore, di cui 1 di teoria e 3 di pratica.

Le sessioni pratiche sono atte a valutare le abilità dell’Allievo al fine di stabilire il livello di addestramento ricevuto come richiesto dal programma. L'Istruttore dovrà rivedere con l’Allievo ogni tecnica eseguita non correttamente fino al raggiungimento di un soddisfacente livello di abilità tecnico-pratica: è responsabilità dell’Istruttore assicurarsi che l’Allievo raggiunga la padronanza delle informazioni e delle tecniche prima della sua certificazione.


MODALITA’ DI VERIFICA: scritta (test a risposta multipla); pratica (verifica individuale circa modalità di svolgimento di ciascuna procedura e modalità d’uso del presidio Intraosseo).

  • COS'E' L'ACCESSO INTRAOSSEO;
  • CENNI STORICI;
  • ANATOMIA OSSEA ED INTRAOSSEA;
  • SITI DI INSERZIONE;
  • ACCESSI VASCOLARI IN EMERGENZA/URGENZA;
  • L'ACCESSO INTRAOSSEO SECONDO FLOW CHART DEL PROTOCOLLO ALS (ERC);
  • TIPOLOGIE DI DISPOSITIVI INTRAOSSEI;
  • TECNICA DI INSERIMENTO MECCANICO CON DISPOSITIVO EZ-IO;
  • CONTROINDICAZIONI E COMPLICANZE;
  • DOLORE ED ANALGESIA;
  1. Attestato Accesso Intraosseo;

Sei un'azienda?

Ottieni l'accesso per te ed il tuo team ai nostri corsi migliori.